BLOG

 
criptovalute bancmat brescia

Brescia (Roncadelle): il primo «cripto-bancomat» per avere Bitcoin

È arrivato a Roncadelle il primo cripto-bancomat per acquistare Bitcoin. L’era delle cripto-valute è ormai arrivata. Lo stabilisce l’Agenzia delle Entrate che, per la dichiarazione dei redditi, ha previsto l’utilizzo del quadro RW, quello delle valute estere, in attesa di una normativa organica.

Quello di Roncadelle è il primo Atm (bancomat) di cripto-valute in provincia. Sembra un distributore di monete ed è installato nei locali di Las Vegas games & food, di fronte alle Rondinelle. Un luogo adeguato per sicurezza e gestione.

L’idea è venuta a due ingegneri gestionali: Riccardo Buffoli (39 anni) e Matteo Porteri(26): vista la comune passione per i Bitcoin i due hanno deciso di contattare chi per primo ha aperto questo tipo di Atm (a Udine nel 2014) per aprirne uno anche a Brescia. Il progetto è di aprirne altri, sia in città che in provincia.

Le cripto-valute sono ancor un fenomeno di nicchia, ma vengono già usate per varie transazioni: dalle ricariche per auto elettriche all’acquisto di case o di beni su portali di e-commerce. Ci sono anche alcuni esercizi, come negozi e bar, che accettano BTC a Brescia.

Ma come funziona un cripto-bancomat? Lo schermo chiede che tipo di valuta si intende acquistare: Bitcoin, Litecoin (la più utilizzata negli USA) o Ethereum (una delle più evolute).

L’utente viene riconosciuto tramite un codice QR, accosciato al cellulare, in cui è presente il proprio wallet (portafoglio virtuale).

Inserendo le banconote la macchinetta propone il controvalore del momento e, in seguito all’ok dell’utente, la cripto-valuta viene caricata all’istante sul wallet ed è subito pronta per essere usata.

Probabilmente queste nuove valute non sostituiranno totalmente le monete tradizionali, ma sono destinate ad esplodere perché figlie della tecnologia digitale.

E hanno numerosi pregi: alta velocità, basse commissioni, senza la necessità dell’intermediazione delle banche e una tracciatura trasparente.

fonte :giornaledibrescia

LEAVE A COMENT