Your Solution | L’attenzione nella relazione con il cliente nella professione di Consulente Finanziario - Your Solution
protezione,tutela,pianificazione,futuro,pensione,previdenza,accantonamento,rischio,morte,vita,pac,assicurazione,protezione famiglia,protezione azienda,tutela patrimonio,private insurace,consulenza,welfare,welfare evoluto,finanza,investire,soluzioni finanziarie,portafoglio,gestione,polizza,risparmio,fiscalità,figli,diversificazione,personalizzazione,sicurezza,successione,eredità,tfr,innovazione,lps,impignorabile,insequestrabile,prestazione,responsabilità cda,tassazione,franchigie,aliquote,riservatezza,programmare,pianificare,tutela,testamento,olografo,patrimonio,titoli,gestione azionaria,fondi,fondi quotati,etf,box assicurativo,salute,polizza sanitaria,polizza vita,tcm,
protezione, tutela, pianificazione, futuro, pensione, previdenza, accantonamento, rischio, morte, vita, pac, assicurazione, protezione famiglia, protezione azienda, tutela patrimonio, private insurace, consulenza, welfare, welfare evoluto, finanza, investire, soluzioni finanziarie, portafoglio, gestione, polizza, risparmio, fiscalità, figli, diversificazione,personalizzazione,sicurezza,suiccessione,eredità,tfr,innovazione,lps,impignorabile,insequestrabile,prestazione,responsabilità cda,tassazione,franchigie,aliquote,riservatezza,programmare,pianificare,tutela,testamento,olografo,patrimonio,titoli,gestione azionaria,fondi,fondi quotati,etf,box assicurativo,salute,polizza sanitaria,polizza vita,tcm,
2903
single,single-post,postid-2903,single-format-standard,ajax_updown_fade,page_not_loaded,,large,shadow3

BLOG

 
consulente

L’attenzione nella relazione con il cliente nella professione di Consulente Finanziario

01 Giu 2017, by Your Solution in AIEF, educazione finanziaria, EFPA ITALIA, FINANZA ABC - il Risparmio di Oggi e' il Pane di Domani, Giusy Biondelli - Educatrice Finanziaria, Maurizio Poli -Educatore Finanziario, Your-Solution

L’attenzione nella relazione con il cliente l’approfondita conoscenza del cliente, unita alla preparazione rimangono i punti cardine della professione di Consulente Finanziario
eccoil podcast di  Finanza ABC – il Risparmio di Oggi e’ il Pane di Domani”    condotto  da:

Maurizio Poli e Giusy Biondelli Educatori e Consulenti Finanziari AIEF (www.mauriziopoli.it) Certificati Efpa Italia by Your Solution 

 

 

La relazione con la clientela è improntata sulla conoscenza del cliente, al fine di instaurare rapporti duraturi fondati sulla fiducia

educazione finanziaria del cliente

Il 16 gennaio del 2008, il Comitato Economico Europeo ha espresso il suo parere in merito al Libro verde sui servizi finanziari.

Spiegando che “solo i consumatori con un’adeguata cultura finanziaria hanno una sufficiente comprensione di quanto possa essere complesso il soddisfacimento dei bisogni finanziari e possono di conseguenza apprezzare il valore aggiunto di una consulenza finanziaria competente e indipendente”.

È stata inoltre ripetutamente sottolineata “l’importanza dell’accesso all’educazione e alla consulenza finanziaria” chiedendo “una maggiore regolamentazione nell’ambito della consulenza”

Il valore aggiunto della consulenza È possibile identificare e misurare il valore aggiunto che un servizio di consulenza può portare alla clientela privata?

Chiunque abbia un minimo di esperienza nella valutazione dei portafogli della clientela e abbia fornito qualche tipo di assistenza ha ricavato probabilmente l’impressione che i portafogli della clientela, soprattutto se non professionalmente gestiti, si formano prevalentemente mediante una sommatoria di decisioni di investimento stratificate e non strutturate.

Il portafoglio è costituito cioè da singoli «pezzi» acquistati in diversi periodi di tempo, secondo logiche e motivazioni disomogenee, su consigli e raccomandazioni raccolte da fonti diverse.

Ciò vale a maggior ragione per i risparmiatori che detengono i propri titoli presso una pluralità di intermediari.

L’educazione finanziaria non consiste soltanto nel trasferimento di nozioni e di conoscenze sugli strumenti e sui mercati finanziari.

Si tratta invece di «educare» il cliente a comportamenti che consentano di costruire e a manutenere il proprio portafoglio secondo principi razionali e a valutarlo correttamente con la necessaria frequenza.

In particolare il principio base della diversificazione dei rischi di portafoglio, concetto peraltro assai intuitivo, non è a tutt’oggi ben compreso dai risparmiatori11 .

In molti casi il peso eccessivo di singoli strumenti finanziari detenuti in portafoglio ha comportato gravi perdite per i risparmiatori che non hanno saputo graduare il peso dei propri investimenti in funzione del livello di rischio. (cit Massimo scolari)

 

LEAVE A COMENT