BLOG

 
Con l’economia ferma che fare?

Con l’economia ferma che fare?

Il quadro – Nella stagnazione crescono le vulnerabilità finanziarie e i rischi per i patrimoni.

Per affrontare al meglio le sfide del futuro cruciale il passaggio generazionale
  • GIUSY BIONDELLI YOUR SOLUTION

Era solo ottobre 2018 quando i battibecchi del Governo Italiano con la Commissione Europea si confrontavano sulle previsioni della crescita del PIL. L’ultimo trimestre 2018 è stato deludente, dove l’Italia è il fanalino di coda in Europa; a novembre scorso il FMI ha preso atto che «la crescita si è appiattita a causa del materializzarsi dei rischi economici» ed ha avvisato che  il continuo aumento del debito pubblico e privato fa crescere le vulnerabilità finanziarie.

Oggi, aprile 2019, il FMI taglia le stime di crescita dell’Italia per il 2019 dall’0,6% del gennaio scorso allo 0,1% (per non parlare dell’1% di ottobre 2018) con particolare riguardo al monitoraggio dello spread e raccomandandosi di ricostruire margini di bilancio per evitare di riaccendere la spirale negativa tra banche e rischio sovrano, situazione che porterebbe molta incertezza sulla dinamica del debito e stress alla stabilità del mondo finanziario.

Il FMI ha rivisto anche il rapporto deficit/Pil 2019 che dovrebbe attestarsi al 2,7% e non più all’1,7% e la previsione del debito salirà al 133,4% del Pil; poiché l’Italia sconta anche la debole domanda interna e il calo degli investimenti, insomma più che un anno straordinario sembra sarà un anno di stagnazione questo 2019…

Giusy Biondelli
Consulente Finanziario AIEF 
Certificato Efpa Italia

LEGGI IL SERVIZIO COMPLETO SULL’EDIZIONE DI MONDO PADANO IN EDICOLA FINO A GIOVEDI 18 APRILE, OPPURE ABBONANDOTI SU WWW.MONDOPADANO.IT  

LEAVE A COMENT