BLOG

 
KEY MAN

 Cosa sono le polizze key man?

Uno strumento per limitare i danni dovuti agli eventi citati è la polizza Key Man: un prodotto assicurativo (Temporanea Caso Morte) dedicato proprio alle aziende che desiderano proteggere il proprio business dal rischio di perdita delle risorse chiave.

  • Per molte aziende, specialmente quelle piccole o piccolissime, l’uomo al comando – il fondatore, un suo erede, un supermanager – rappresentano un asset decisivo
  • Una soluzione è rappresentata dalle polizze Key man: un contratto che ha come contraente e beneficiario l’azienda stessa e come assicurato l’“uomo chiave”
  • Dal punto di vista fiscale, i premi sono deducibili. Bisogna ricordare, però, che il capitale erogato concorre a formare il reddito d’impresa

 

Il vero valore aggiunto di un’azienda, al di là delle risorse materiali o del know how, sono le risorse umane.

Per questo motivo, negli ultimi anni, si sono diffuse le key man, prodotti assicurativi nati per tutelare le risorse umane.

Cosa sono le polizze key man?

Le polizze assicurative key man sono delle assicurazioni stipulate dalle aziende per assicurare il caso di morte dell’amministratore o di altre figure chiave aziendali, come amministratori delegati, direttori commerciali, direttori creativi o altre figure che hanno ruoli chiave nella gestione delle aziende.

Si tratta di contratti che hanno come contraente e beneficiario l’azienda e come assicurato la persona fisica (uomo chiave) sulla cui vita è stipulato il contratto.

La copertura assicurativa può essere destinata alle aziende o anche ai liberi professionisti.

Come funziona la polizza?

Contrattualmente la Contraente e Beneficiaria della prestazionela deve essere l’azienda, mentre invece l’Assicurato, che deve essere una persona fisica, sarà il key man.

Nella pratica assicurativa oltre che in forma individuale la polizza potrebbe configurarsi anche come copertura collettiva con la possibilità di assicurare più persone “chiave” con il medesimo contratto.

La prestazione assicurata è il pagamento di un capitale al verificarsi dell’evento.

La copertura temporale può essere limitata nel tempo (temporanea caso morte) o sine die (a vita intera), in qualsiasi momento intervenga il decesso.

Finalità della polizza è quella di garantire liquidità immediata per affrontare il momento critico causato dal mancato apporto professionale dell’uomo chiave

Deducibilità fiscale

Fiscalmente i premi versati per un polizza key man, se la polizza è strutturata correttamente, sono fiscalmente deducibili.

L’art. 109 del nuovo TUIR afferma infatti che sono deducibili le spese riferite alle attività o ai beni da cui derivino ricavi o altri proventi che concorrono a formare il reddito. Quindi, anche le spese sostenute per salvaguardare l’attività aziendale e tra queste anche le spese assicurative necessarie a coprire i rischi connessi alla perdita di persone fondamentali (key-man) per il proseguimento dell’attività, sono deducibili.

Per quanto riguarda il capitale liquidato, lo stesso dovrà essere trattato come una sopravvenienza attiva.

Quindi l’imposizione fiscale sarà in capo all’azienda, mentre invece nessuna imposizione fiscale è prevista in capo all’uomo chiave in quanto questo non ne è il beneficiario e quindi non ricade nei fringe-benefits.

 

FONTE: CONSULENTIA

 

LEAVE A COMENT