BLOG

 
holding

Holding:

CASSAFORTE LUSSEMBURGHESE

Delfin, così Del Vecchio ha disegnato la successione in Luxottica

CASSAFORTE LUSSEMBURGHESE

►Delfin, così Del Vecchio ha disegnato la successione in Luxottica

Afp
(passaggio generazionale in azienda  contatti 0372/20405   info@your-solution.it)

La Delfin, la holding lussemburghese della famiglia Del Vecchio, sale con la fusione tra Essilor e Luxottica in cima al maggior gruppo dell’occhialeria mondiale.

Per la famiglia Del Vecchio la relazione con la Francia è di lunga data visto che già con Beni Stabili si era scelta la strada dell’unione con Fonciere des Regions, divenuta la controllante della storica società immobiliare tricolore.

Il matrimonio con Essilor porterà Del Vecchio ad essere azionista di primo piano di un gigante che potrebbe guardare in una seconda fase alla quotazione a Wall Street.

Il deal, studiato da diverso tempo, avviene pochi mesi dopo il riassetto finale a favore di figli e moglie della cassaforte di Del Vecchio, cioè la Delfin.

La cassaforte lussemburghese (a cui fa capo il controllo di Luxottica con il 62%) ha varato infatti nel recente passato due importanti operazioni:

da una parte l’aumento di capitale che ha portato Leonardo Del Vecchio a salire nel capitale della holding fino al 25%; dall’altra parte, diverse modifiche statutarie per “blindare” la successione.

Quanto basta per sigillare, in un nuovo assetto azionario, le volontà del fondatore di Luxottica, pronto a girare alla moglie Nicoletta Zampillo – che non compariva nel libro soci della holding – il 25% di Delfin, e lasciare ai suoi 6 figli il restante 75% del capitale.

Prima di questa operazione Delfin vedeva infatti il “patron” Leonardo Del Vecchio titolare dell’1,72% del capitale sociale in piena proprietà, ma con diritti di usufrutto sul cento per cento del capitale. La nuda proprietà era stata già ceduta negli anni passati in parti uguali (16,38%) ai sei figli: Claudio, Marisa e Paola nati dal primo matrimonio, Leonardo Maria, figlio della seconda moglie Nicoletta Zampillo (con cui l’imprenditore si è risposato ed è l’attuale moglie), e i figli della terza unione, Luca e Clemente.

Equilibri che appunto con l’ultima operazione sono stati superati spianando così la strada all’ingresso della consorte nella holding.

Fonte : sole24 ore 

LEAVE A COMENT