BLOG

 
consulente

IL RISCHIO:Termine generico per i comuni risparmiatori, ma è un elemento specifico e differenziabile in diverse tipologie

 

ne hanno parlato in Finanza ABC – il Risparmio di Oggi e’ il Pane di Domani”– Ospiti del conduttore Alex Rusconi sulle Frequenze di Radio VeraRadio Bruno Brescia 93.3 e streaming www.radiovera.net
Maurizio Poli e Giusy Biondelli Educatori e Consulenti Finanziari AIEF (www.mauriziopoli.it) Certificati Efpa Italia  by Your Solution

È fondamentale essere consapevoli dei rischi, per attuare una di questa quatto strategie.
Per gestire i rischi è necessario conoscerli, questo significa:
– IDENTIFICARE i rischi, che possono provenire da:
* fattori esterni;
* fattori interni;
– VALUTARE/MISURARE il loro effetto potenziale sugli obiettivi

►situazioni di premorienza o invalidità permanente che si base sull’articolo del codice civile 2284 che prevede obbligo di liquidare la quota agli eredi.

Si calcola che Il 30 % delle aziende, causa premorienza o invalidità permanente del socio, chiudono l’impresa per liquidare gli eredi.

►concetto di rischio e di prevenzione delle evenienze.

Il legislatore stesso prevede varie forme di responsabilità civile dell’impresa che si tramutano di fatto in obblighi di legge a tutela di terzi coinvolti.

verso i dipendenti ad esempio, nei confronti dei quali una corretta gestione del rischio diventa sempre più di fondamentale importanza, perché consente di trasferire i rischi dall’impresa privata alla compagnia di assicurazione

 

LEAVE A COMENT